COCCINELLE KIDS: IL GLAMOUR E’….ALL’ASTA!!!

Ne abbiamo parlato un po’ di tempo fa, il 20 maggio scorso,... Mi riferisco al progetto Coccinelle Kids.

Lanciato lo scorso novembre durante un divertente art-workshop per bambini, nelle boutique Coccinelle di Milano, ha lo scopo di raccogliere fondi per sostenere la Fondazione Magica Cleme Onlus: dedicata a una bambina speciale, Clementina – Cleme per gli amici – che avrebbe festeggiato quest’anno il diciottesimo compleanno, la Fondazione si impegna a regalare momenti di svago e spensieratezza ai piccoli malati del reparto di Ematologia Pediatrica del San Gerardo di Monza.

Ma cosa centra con le riviste di moda? ..centra perchè anche i direttori, le fashion stylist e i giornalisti hanno messo in gioco la loro creatività per “costumizzare” una borsa Coccinelle Kids con le tecniche più diverse: collage e ricami, applicazioni di perline, trompe-l’oeil e sorprendenti patchwork.

Ora, questi pezzi unici, queste bag capolavoro, con la collaborazione di Sotheby’s ( una delle più antiche casa d’asta londinese), verranno vendute all’asta nel corso di una serata esclusiva, organizzata dal Team Teenager della Fondazione (è il gruppo di adolescenti che aiuta a organizzare eventi per i coetanei e bambini malati) e rallegrato dalla partecipazione dei Clown della Fondazione Veronica Sacchi.

Speciale, “artistica”, anche la location dell’evento, che si svolgerà alle 22.30 del 4 giugno prossimo, negli spazi della NABA di Milano, la Nuova Accademia di Belle Arti. Il ricavato dell’asta servirà a sovvenzionare una nuova avventura della Fondazione Magica Cleme, “La Matita Magica”: un laboratorio di Arte Terapia in corsia, allestito nel reparto di Ematologia Pediatrica dell’Ospedale San Gerardo.

Magica Cleme e Coccinelle ne sono convinti: una manciata di matite colorate, la forza della fantasia, la magia di un sorriso possono servire a migliorarti la vita…

Ed ecco il risultato:

Uno spettacolo…

To Be Continued…

COCCINELLE E MAGICA CLEME ONLUS…SCATENANO LA FANTASIA DEI BAMBINI

Lo sapete le borse sono la mia passione…..c’è poco da fare!!! se poi a crearle sono i bambini…. Non posso non parlarvene…..

… si chiama Crea la tua Art Bag…ed è l’iniziativa promossa dalla Fondazione Magica Cleme Onlus insieme aCoccinelle.

Dove? Alla NABA di Milano, la Nuova Accademia di Belle Arti : sabato 22 maggio dalle  14.30 alle 19. Durante il party, organizzato e “diretto” dalla Fondazione Magica Cleme verrà progettato un art workshop da Coccinelle dal titolo appunto…  Crea la tua Art Bag.  Alcuni studenti  della NABA guideranno i bambini nel lavoro creativo.

A disposizione dei bimbi ben duecento borse in tela bianca, da utilizzare come fogli da disegno, con tanti pennarelli colorati. Gli aspiranti giovani artisti saranno gli alunni delle scuole milanesi insieme ai piccoli pazienti del reparto di Ematologia Pediatrica dell’Ospedale San Gerardo di Monza.

Dalla storia di Clementina, per gli amici Cleme, bimba coraggiosa e speciale, che quest’anno avrebbe festeggiato i 18 anni, abbiamo imparato quanto sia importante offrire ai bimbi malati occasioni di svago e di spensieratezza – raccontano i volontari della Fondazione -. Momenti felici, che li trasportino oltre la dimensione asettica, fredda dell’ospedale”.

Con la guida di docenti, studenti ed ex-studenti NABA, ci saranno inoltre un laboratorio per costruire mostri e pupazzi in tessuto, uno per rivestire con stoffe pregiate quaderni, diari e album per foto che i bambini si saranno portati da casa e un terzo che, in collaborazione con lAssociazione Arché, insegnerà invece ai bambini a confezionare vestitini per i propri peluche e bambole.

Ovviamente l’ingresso è gratuito e saranno numerosissime le attività, gli spettacoli e il divertimento…non ve li ho messi tutti ..vi lascio qualche sorpresa!!!!!!!………da scoprire!!

To Be Continued…

BENETTON BAG BY FABRICA

Le potete usare in giro per la città..in vacanza con le amiche o il fidanzato…e anche in spiaggia, abbinandole a costume e pareo…Sono davvero carine e colorate come tutto dev’essere d’estate!!!! A cosa mi riferisco”!!!!? Ma al mix di colori e fantasie..a cui si saranno ispirati Catarina Carreiras, Tak Cheung e Valentina Carretta quando hanno ideato le Benetton Bag By Fabrica??!!!

Esatto…la United Colors of Benetton e Fabrica, centro di ricerca sulla comunicazione della Benetton, hanno creato insieme una collezione speciale di shopping bag, disponibile a partire dalla prossima Primavera/Estate 2010 in selezionati store UCB in Italia e nel mondo.

La serie Benetton Bag by Fabrica nasce dal Dipartimento Design di Fabrica e, in particolare, dalla fantasia e creatività di Catarina Carreiras, portoghese, che ha immaginato una borsa popolata da bizzarri animaletti ,la Bugs Bag;

Tak Cheung, americano, che fa crescere dai manici grandi carote arancioni e gialle, la Carrot Bag;

e dall’italiana Valentina Carretta che invece ha scelto di rendere un divertente omaggio alla tradizione culinaria italiana, la Spaghetti Bag.

Il materiale usato per realizzare queste allegre borse è il canvas di cotone, disponibili in più varianti colore. Intanto ecco chi sono i nostri “designer”…..

Catarina Carreiras
Nata a Lisbona nel 1985, Catarina si è laureata nel 2008 in Communication Design alla Facoltà di Belle Arti di Lisbona. A Fabrica Catarina si occupa di numerosi progetti realizzati in collaborazione con importanti aziende come Zanotta e Secondome. Recentemente ha ottenuto il Jovens Criadores Award (Portogallo) per la sezione Graphic Design.

Tak Cheung
Nato ad Hong Kong nel 1981, Tak Cheung è cresciuto a New York. Laureatosi alla Parsons The New School of Design di New York, ha poi lavorato come designer alla Truck Product Architecture di New York per cinque anni. Nel 2008 ha ottenuto una borsa di studio a Fabrica, dove lavora al dipartimento design.

Valentina Carretta
Nata a Treviso nel 1981, si è laureata al Politecnico di Milano nel 2005. A Fabrica Valentina si occupa principalmente di design di prodotto e di interni. Tra i progetti realizzati, una collezione in ceramica ispirata al rito del tè prodotta da Bosa e una serie di oggetti in vetro soffiato disegnata per Secondome. Di sua concezione è anche il restyling del nuovo spazio Fabrica Features di Bologna. Per Valentina la funzione principale del design è di analizzare e re-interpretare con una nuova ottica gli oggetti di uso quotidiano e gli eventi del mondo che ci circonda.

Alla prossima!!!…Io voglio la Carrot Bag!!!!!!..

COCCINELLE & BARABARA HULANICKI ANCORA INSIEME …

Parliamo di borse..il mio accessorio preferito..chi mi conosce lo sa…
è ciò che cerco con lo sguardo quando entro in un negozio che sia di abbigliamento..che sia di accessori…e la mia attenzione è sempre colpita da qualche modello…tanto da esclamare: ” Guarda che bella quella borsa“!!!!

E allora ecco le Borse con la B maiuscola….il sipario si apre con la collezione primavera-estate 2010 Coccinelle/Barbara Hulanicki che allarga i suoi orizzonti. Nata come mini-linea nel 2008 dalla collaborazione tra la griffe di Parma e la fondatrice del marchio Biba, è ora una collezione completa, a 360 gradi, sempre made in Italy e limited edition.

Una stampa inedita, direttamente dagli archivi storici. E una nuova gamma di suggestioni: city holiday, viaggio chic, party in spiaggia.
Un caleidoscopio di fantasie, mix calibrato e accattivante di linee, texture e colori. Barbara Hulanicki, che nella sua storica boutique londinese di High Street Kensington vestiva Brigitte Bardot e Twiggy, Mick e Bianca Jagger, David Bowie e Cher, questa volta si diverte a giocare con fiori e geometrie. All’inconfondibile stampa Art Déco – ripresa, scomposta, rimpicciolita sulle shopping e sui profili dei teli mare di cotone, sulle fibbie e sulle tag – si aggiunge il più romantico disegno Wallflower, un delicato motivo tapestry per sacche con coulisse, bauletti travel e cloche a tesa larga.

Tutta all’insegna della leggerezza e dell’easywear la scelta dei materiali, per borse dall’aspetto rilassato, destrutturato e dall’anima resistente. Così le stampe prediligono il nylon con rifiniture in naplak lucido, il canvas con dettagli in corda e in nastro di lino, il cotone a trama grossa effetto paglia.
Ma Coccinelle/Barbara Hulanicki ama anche flirtare con gli opposti: da un lato, suede raffinata con particolari di vitello nappato per tracolline e clutch morbide giorno-e-sera; dall’altro, gomma high tech ma estremamente piacevole al tatto, tagliata al vivo e con manici di cuoio, per le nuove beach bag con pochette coordinate.

Brillante la tavolozza dei colori che si accende di contrasti inebrianti e di nuance piene, golose. Per le prints: bianco e sabbia, white e blu oltremare, arancia e melone, english rose e green, nero e bianco, glicine e bianco. Per la tinta unita, un’esplosione di tonalità fluo: lavanda, giallo, fucsia e orange.

E allora…Ammirate le foto….e come sempre…Buone Compere!!!


To Be Continued…

Spring Summer 2010 DESIGUAL Accesories: the film

Qualche giorno fa ho visto una borsa Desigual fantastica…e ho pensato di parlare del brand spagnolo sul mio blog.
se date un’occhiata al sito http://www.desigual.com/ c’è IL Blog…Desigual Blogzine..More than a Blog..more than a magazine….che pubblicizza il marchio in una maniera fenomenale….qui c’è tutto ciò che mi può servire per creare  un articolo ad hoc!… purtroppo non riesco ad avere le foto “ufficiali” ….

Innanzitutto il film….Sprimg Summer 2010 Accessories:the film…

Spring Summer 2010 Accesories: the film | Desigual Blogzine.

Ed ecco la nuova linea accessori Desigual ..le Pelota bags si sono trasformate e vengono accompagnate dai modelli ‘bowling, baguette e croissant bags’.. ce n’è per tutti i gusti, con tratti esuberanti anche nei dettagli.
Tutto rigorosamente hand made: i richiami all’oro antico, l’abbondanza di chiusure lampo in acciaio, ‘total bags’ sia dentro che fuori …in un mare di colori, batik, fiori e cerchi per cinture, bracciali, cappelli, sciarpe leggins e costumi da bagno….
L’omaggio è all’hand made delle origini di Desigual nel segno della libertà, freedom…che questo brand comunica con i suoi abiti e accessori..e con uno Style..quello che ci piace tanto...INCONFONDIBILE.
La collezione rappresenta un ritorno al concetto di artigianato, ai pezzi fatti a mano usando metodi tradizionali e quelle tecniche che possono essere considerate veramente originali ed esclusive…
ed è così che il fattore umano entra in gioco.

Il motto è: due indumenti non sono mai  identici, non sono mai gli stessi, ma sono sempre…  Desigual.

Buone compere!!!…

FURLA…IN WONDERLAND!!!

Ve l’avevo promesso ed eccomi qui ancora a parlare della Alice in Wonderland Mania...Oggi diamo uno sguardo a ciò che hanno realizzato da uno dei marchi di borse e accessori in pelle italiani che io Adoro… scusate, lo devo proprio dire. Sto parlando di Furla!!!!!….

Nelle foto che potete ammirare vedrete la capsule collection di Juan Caro e Fabio Sasso, che insieme danno vita al brand Leitmotiv, per Furla Talent Hub. La loro collezione Primavera-Estate si ispira, infatti, alla storia di Alice nel Paese delle Meraviglie, attraverso un percorso di visioni stampate.

Sognando di seguire un coniglio bianco, Alice giunge ad una realtà parallela, l’abbandono dei sensi a scene immaginarie accompagna l’atmosfera di tutta la collezione, che prende forma in foulard,portachiavi, portaocchiali, raffinate pochette, doctor bags colorate, ombrelli da favola e naturalmente le tradizionali borse combinando il sapore del marchio Furla e l’avanguardia dei Leitmotiv.

 

Il surrealismo, che accosta elementi contrastanti consentendo una lettura straniante che li legittima, è l’ispirazione-principio del lavoro dei Leitmotiv, la moltiplicazione di immagini crea un pattern e l’assemblaggio di più forme in un unico accessorio produce un oggetto inedito.

Le atmosfere di Alice si vivacizzano attraverso tinte raggianti che arricchiscono le forme e trasportano la storia in un paesaggio estivo e floreale. La storia della collezione è anche fatta di passaggi attraverso immaginari che Alice scruta con occhio infantile.

Le borse e i portamonete sono doppi, tripli e si rifanno alle serrature attraverso le quali Alice, con sguardo curioso e infantile, si porta ai confini della realtà, in un mondo dentro l’altro.

Come in un caleidoscopio, la moltiplicazione di immagini oniriche insieme danno vita ad altre immagini: frammenti di visioni felici creano un pattern stampato che accosta le sfumature del giorno e della notte in visione speculare, del tramonto e dell’alba, del buio profondo e della luce del sole.

 

 

 

Bè…non le trovate favolose?..Io si!!!..La pochette è la mia preferita!!!….

 

 

 

 

Ma chi sono i Leitmotiv….?!

Il leitmotiv è il motivo conduttore, il tema musicale ricorrente associato ad un personaggio o ad un sentimento, ad un luogo o ad un’idea. Nel caso di Juan Caro e Fabio Sasso è la creatività sognante ad essere il fil rouge di un giovane quanto fortunato sodalizio artistico. …nel 2009 cominciano una nuova avventura creando una inedita capsule collection di accessori per Furla Talent Hub. L’atmosfera delle loro creazioni è sempre un dialogo tra il decorativismo barocco di Fabio Sasso e la trama gotica di Juan Caro. L’ispirazione si rifà ad un prezioso pot-pourri iconografico, capace di fondere immaginari complessi che entrano ed escono da mondi fiabeschi e surreali. Suggestioni che danno vita a creazioni uniche.                              

 

 

 

 

 

 

 

 

E che cos’è Furla Talent Hub…?

Offrire una piattaforma di visibilità e di internazionalizzazione ai giovani designer perché possano crescere dando loro un supporto attivo per aiutarli a concretizzare i loro sogni e progetti. E diventare a loro volta riconosciuti”. Giovanna Furlanetto – Presidente di Furla – ha sempre sostenuto la giovane creatività che considera “leva fondamentale dello sviluppo economico e sociale”. E’ nato così nel 2007 il progetto FURLA Talent Hub, in collaborazione con il concorso Who is on next?” ideato da Alta Roma e Vogue Italia. Un vero e proprio attivatore per talenti, capaci di stupire con proposte veramente innovative e diverse. Ne nascono Capsule Collection realizzate da un grande marchio italiano come Furla e distribuite, grazie alla sua rete di negozi, nei principali flagship store nel mondo, da Milano a Parigi, da Londra a Tokyo. Una possibilità per questi nomi nuovi del fashion design di accedere ad una visibilità immediata e ad una copertura mediatica notevole. Il progetto Furla Talent Hub si basa su un lavoro costante di ricerca e di screening sulle nuove energie e visioni del fashion, condotto in collaborazione con i più importanti rappresentanti del sistema moda.

Nella prox puntata Paul & Joe…. per Alice in Wonderland

To Be Continued….